24 novembre 2009

L'estrema scelta !!

Due domeniche fa....
è notte fonda, gente poco affidabile al mio fianco, siamo di ritorno da un festone ...roba al limite dello sballo, quasi un rave party : giovani che pogano da tutte le parti e droga come se piovesse.

......................................

????????????????

Un attimo gente qui c'è qualcosa che non va....



Pausa

Rewind

Play


Due domeniche fa, sono le dieci di sera circa ed io, i miei, e pure fratello con cognata abbiamo da poco lasciato la festa di nostra nipote che ha compiuto un anno; Una festa a base di palloncini, sorrisi, giocattoli e vestitini nuovi da scartare, roba buona da mangiare e una grossa torta bianca con su cenerentola, il principe e ovviamente la carrozza!
Siamo tutti e cinque per strada, praticamente camminiamo come se la strada fosse di nostra proprietà: siamo lenti e ognuno di noi ha i suoi ampi spazi! Ridiamo e ci godiamo l'aria pungente di una sera di metà novembre! Tutto è perfetto!!

Troppo

E infatti accade il patatrac, accade una delle cose che da un pò di tempo a questa parte più odio!

Incontro un'anima del passato!

Nella fattispecie si tratta della mamma di quella che per 10/15 anni è stata la mia migliore amica.


Lei [con il suo tipico sorriso a 32 denti]:
  "Ciao Very"

Io [con la faccia di una ricercata che incappa in un  posto di blocco] : "Ciao"

Bacio Bacio

Io [parto subito all'attacco per evitare domande sul mio conto]: "Come stai? E Pola*, come sta? Tutto bene?"

Lei : "Si tutto bene, glielo devo dire a Pola che ti ho incontrata, cosi magari vi rivedete"(E si come no, non vedo l'ora!!)

Lei : "Ma a Cuscì hai finito?"

Io [mentre con manovre maldestre cerco di estrarre il coltello dalla piaga] : "No non ancora"

Lei :
"Ah allora, vai, vieni, appari e scompari..."

Io : "Si come la Madonna!!"

Ride.

Rido.


L'indomani accade l'inevitabile. Il telefono trilla, leggo il messaggio ed è lei : Pola! Propone un incontro!

Qui mi rendo conto che urge chiarire una cosa molto importante : come questa persona sia passata dallo status di mia migliore amica, a quello di : No! No! Nun t vogl chiù vdè!!

Siamo sempre state profondamente legate e siamo cresciute insieme! Lunghi pomeriggi chiuse nella mia stanza a stirarci i capelli  a vicenda e a sperare in un futuro migliore!
Domeniche sere trascorse a fare gli odiati compiti di storia, ovviamente con un procedimento tutto nostro :
prima si rispondeva alle domande, poi si studiava e soprattutto si studiava tenendo presente la regola d'oro (da me creata e di cui ancora oggi vado fiera) : l'ultimo paragrafo non si studia!
Per questo nostro metodo scientifico di studiare una volta ci siamo prese una bella nota sul diario per aver risposto alla cazzo alle domande!
Nel periodo di carnevale siamo state aggredite in una strada buia da un branco di teppistelli mascherati, e quello vestito da satana mi punzecchiava il sedere col forcone..ma eravamo insieme e insieme ci siamo difese! Negli anni ho pazientemente ascoltato tutti i suoi sfoghi : da quando era in crisi a causa della madre che si ostinava a comprarle le scarpe primigi nonostante fossimo ormai a fine terza media, fino alle prime pene d'amore. Penose per lei, noiose per me..ma le volevo bene e quindi ero disposta ad ascoltare ogni giorno le stesse identiche parole che si ripetevano ormai da più di un mese e avevo sempre le braccia aperte qualora fosse necessario un abbraccio.

Poi, avevamo 19 anni, il male oscuro entrò in me e lei non se ne interessò!
Col cuore in mille pezzi la depennai!



Sabato scorso.
Alle 10.30 di mattina il citofono strilla, scendo e diamo inizio a  questo incontro!
Abbiamo parlato del più e del meno, ci siamo sedute al tavolino di un bar e abbiamo ordinato : un cappuccino per lei e un succo gusto ace per me, mi ha mostrato delle foto (feste, gite, cene, vacanze, amici), mi ha parlato dei matrimoni a cui è stata e che ormai è entrata nel giro faticoso e dispendioso dei matrimoni degli amici...e bla bla bla... le ho raccontato che ora sono rimasta sola a casa e che sono diventata due volte zia, che la mia cagnetta è un mito, che sto cercando lavoro ma che non è facile e bla bla bla...

Poi ci siamo salutate ripromettendoci di rivederci quanto prima, ma in cuor nostro ci stavamo semplicemente dando appuntamento ad una data x, collocata tra il 2020 e il 2030.

Ci siamo lasciate, lei doveva andare a faxare qualcosa ed io dovevo andare a comprare altra roba per le palle di Natale (che ormai non ne posso più).

Mentre cammino vedo dall'altra parte della strada una spilungona che mi guarda con insistenza..mah!

Sono quasi arrivata a destinazione, quando la spilungona sbuca da non so dove e.....daaaaa daaaaaan...è una mia amica di scuola, con cui non ci si vede da 7/8 anni, praticamente dall'ultimo giorno delle superiori..

Mi viene incontro e mi stritola di abbracci. Mi stringe forte le mani.

Come è diventata bella la mia Bartola*; era un bella ragazza, ma adesso è diventata donna, una donna stupenda!

Mi stritola, mi stringe, mi bacia!

Domande di rito, che ci portano a :

Io: "Cosa fai adesso?"

Lei : "Eh io sto a Roma, lavoro in banca..E tu?

Io : "Niente..faccio la disoccupata"

Lei : "Sapevo che stavi fuori?!"

Io: "Si ma ora non piu"

Lei : "Ah quindi ti sei laureata?"

Io : "No"

Lei : "Dai come no..perchè?"


U vuless sapè pur io Bartola!


Segue l'elenco di tutti quelli della nostra classe che si sono sposati o stabilmente fidanzati (tra cui Pepe)....lei è fidanzata...io invece mi sto trasformando in una zitella vecchia e ad alto tasso di acidità!

Ci abbracciamo, ci stritoliamo le osse, ci baciamo, ci scambiamo i numeri e poi ognuno prosegue per la sua strada!


Ora,mi pare evidente che il passato mi perseguita e pure con una certa ostinazione, perciò non potendo chiudere i conti in sospeso, mi vedo costretta a prendere l'estrema decisione : emigrare in luoghi senza passato, con gente che non ha intrecciata la sua storia  alla mia!



Perciò se qualcuno di voi mi volesse adottare....sono buona, silenziosa, di poche pretese, non ho vizi e non sporco...chi mi vuole?






* Pola, Bartola : Che non si era capito che sono nomi di fantasia? Pure qua te lo devo scrivere? Neee...mo vu assè!
veryfatgirl

23 novembre 2009

:)


Senza ombra di dubbio

QUI

una delle sue esibizioni migliori !


22 novembre 2009

QUESTA POI...

Ho sognato di dividere la casa con un pò di altra gioventù; Eravamo seduti ad un tavolo e parlavamo del vuoto lasciato da un nostro vecchio coinquilino e amico! Tutti quanti ne sentivamo la mancanza, ci eravamo tanto affezionati a lui, e lui a noi, ci  avevamo condiviso vita, morte e miracoli per tre lunghi anni e poi dall'oggi al domani se ne è andato, sparito così nel nulla senza lasciare traccia.

Va beh, mi alzo e vado in bagno a far pipì;  mentre sono seduta sulla tazza penso: però eravamo così legati, non ci credo che lui di colpo ci abbia abbandonati così! Possibile che in tutto questo tempo non si sia interessato alle nostre vite?  E' in quel preciso istante che arriva l'intuizione geniale : secondo me ci ha sempre tenuti sott'occhio spiandoci dalla persiana. Non resta che verificare la mia validissima teoria...si, ma come? Idea : farò una specie di richiamo, dirò qualcosa a cui lui non potrà resistere, qualcosa a cui quasi per un'istinto primordiale risponderà certamente,svelandosi.

La prima parola che lo incastrerà  è "FONDOTINTA" e infatti mi sento rispondere "FOUNDATION", continuo con "CIPRIA" e quello da là dietro mi controbbatte con un "POWDER" , incalzo ancora con "SMALTO" e lui "NAIL POLISH"..non ci sono più dubbi, mi sento il cuore pieno di gioia...avevo ragione! Chiamo gli altri, apro la persiana e lui è li un pò imbarazzato : il nostro carissimo amico.

Entriamo in casa tutti festanti! Dopo un pò decido di andare a fare una doccia (doccia che non so come si trova nell'angolo di un balcone di casa mia, tra il basilico e la salvia, e a me sembra la cosa più normale del mondo), gli altri intanto decidondo di uscire...Io resterò a casa con il ritrovato Richie Nickel che appena sente la parola doccia , tira fuori un campioncino di bagnoschiuma preso da Duglas dicendomi :"Prova questo, è profumatissimo".

A questo punto scatta il solito melodramma. Io sono sola a casa con Richie e comincio ad avvertire una sensazione strana...di paura! Lascio perdere la doccia e rientro in casa (perchè voglio ricordarvi che ero sul balcone a far scorrere l'acqua nella doccia). Mi avvicino alla porta di ingresso faccio per aprirla ma noto con un certo terrore che è chiusa, come pure tutte le finestre della casa...Richie assume uno sguardo cattivo e dichiara : "Si, sono io il serial killer che stanno da tempo cercando!"...e tira fuori l'arma con cui ha ucciso tutte le sue vittime (una specie di arco con le frecce, però l'arco aveva le piume, come ali...mah...)

Fortunatamente rientrano due amici, tiro un sospiro di sollievo, ma quelli non si accorgono di nulla e Richie fa finta di niente minacciandomi con lo sguardo di non parlare!! Io approfitto della situazione per andare in una stanza in cui sono sicura di non trovare le finestre bloccate, e infatti così è.
Il balordo però se ne accorge e mi urla di non buttarmi giù, io però impavida come al solito (cacasotto impulsiva in realtà) mi butto giù e meglio dell'uomo ragno, riesco ad aggrapparmi alla ringhiera del balcone della signora Filomena, quellla che abita al piano di sotto! Un altro salto e sono giù per strada, inizio a correre, ma quello affacciato  al balcone tira fuori una sparachiodi e inizia a bombardarmi con chiodi lunghi e appuntiti.  Alcuni mi prendono ma io continuo a correre.

La sparachiodi gli cade per strada, ed io ne approfitto per mettere in pratica la stronzata del giorno, afferro l'arnese lo punto sul balcone dove è Richie e inizio a sparare... ma i chiodi volano per un po' e poi mi ricadono addosso come pioggia, ferendomi...riprendo a correrre che è meglio.

Alla fine arriva la polizia che  arresta il ricercatissimo e temutissimo serial killer, che mi guarda con aria truce mentre ammanettato lo infilano in macchina.

Cosa resta da fare in queste circostanze? Io non lo so...per cui  prendo l'accappatoio e mi vado a fare la doccia...sul balcone!




P.S.
La signora Filomena, da me ribattezzata provolone ammosciato, esiste per davvero e ogni tanto la puoi vedere che spia la gente che sale e che scende, tenendo una fessurina della porta aperta e lei dietro, convinta di essere invisibile!

18 novembre 2009

MI FA MALE LA TESTA

Le palle di Natale...hai fatto le palle di Natale?
E il nastro? Hai comprato il nastro?
Deve essere tutto rosso e oro.
Deve essere tutto bianco e oro.
Very, hai fatto i fiocchi? Devi fare fiocchi belli!
Miraccomando al nastro, deve essere bello, deve essere come piace a noi. Però lo devi comprare tu!
Very, hai comprato il nastro?
Very, hai fatto i fiocchi?
E soprattutto Very, hai fatto le palle? Le palle di Natale?
Che le voglio belle le palle, miraccomando eh!



Eh ragazzi, ma che due palle!!


12 novembre 2009

E SICCOME LA FORTUNA PROPRIO MI INSEGUE..

" Ti stai sbagliando chi hai visto non è......non è Pepe"

Ho chiesto l'amicizia a tutti i Pepe presenti su LibroInFaccia....e nessuno di loro era il mio Pepe!
Quindi per il momento (ma anche per sempre, perchè no!) chiudiamo questo doloroso capitolo!

10 novembre 2009

Quando la finirò di comportarmi come un'adolescente sarà comunque troppo tardi!

Si è irrimediabilmente spaccato il tubo della doccia; io e mio padre allora andiamo da Brico a cercarne uno nuovo possibilmente con un soffione che abbia ottomila tipi di getti diversi.

Parcheggiamo e vedo all'entrata del negozio due ragazzi e una ragazza, tutti ben vestiti.

Penso: ecco ora appena ci avviciniamo tenteranno sicuramente di venderci qualcosa.

Il tizio in abito blu gessato con cravatta cordinata si gira verso di me eeee...


E' PEPE


In quell'istante ho desiderato che il tempo si fermasse per un pò, così, giusto per avere il tempo di guardare ancora una volta ,e in tutta calma, nei suoi grandi occhi nero pece, di annusarlo proprio lì, sul collo, per risentire quel profumo che da anni non sento più, per passare una mano tra quei capelli così tanto neri da non crederci....e poi strapparmi i ferretti del reggiseno e conficcarmeli negli occhi, pregando poi il buon Dio di anticipare a quel momento la fine del mondo!

Ma la terra, ahimè, non ha avuto il tempo di aprirsi e risucchiarmi perchè appena Pepe mi ha visto sorridendo mi fa : "Ehyyyy Very!"

Io, che quando sono in imbarazzo divento un'ebete, me ne esco con un "tutto a posto?" probabilmente detto anche con l'accento e lo charme di un muratore pugliese cotto dal sole di Agosto!

Quello si avvicina e ci diamo due bacetti sulle guance (a quel punto credo di essere entrata in una menopausa anticipata tanto erano forti le vampate di caldo), lo guardo e più ebete che mai gli dico: "Eh ma come siamo eleganti!"

E lui mi risponde che è li per fare un colloquio; io camminado verso l'ingresso di Brico (con una voglia assurda di dileguarmi al più presto nel nulla) gli dico "A be allora auguri", saluto e sparisco tra le decorazioni natalizie.

Ormai sono preda di uno spaventoso stato confusionale, mi è salita pure l'ansia e più volte ho pensato di porre fine alla mia sofferenza accasciandomi su uno dei cessi in esposizione oppure stramazzando con grazia in una vasca idromassaggio!



Sono stata male, e ancora adesso mi sento tutta elettrica!

Rendiamocene conto, io ho il bagaglio emozionale (reazioni comprese) di una quindicenne, in preda ai brufoli e alle crisi ormonali. E ciò fa di me agli occhi degli altri una perfetta disadattata (che poi fondamentalmente lo sono eh!)

Sicuramente quindi, mentre la mia mente vagava a tre mila all'ora ripescando ricordi e sensazioni passate, shakerandoli al triste presente,e ad un incertissimo futuro ( il tutto condito con una rabbia che neanche Rambo, e Jean Claude Van Damme messi insieme ) Pepe la fuori con la sigaretta in mano avrà pensato: "Che brutta fine che ha fatto Very!"



Come se non ne avessi avuto abbastanza,  tornata a casa l'ho cercato su LibroInFaccia e questa volta l'ho pure trovato...ora però mi legherò le mani ad una sedia per smorzare la tentazione di scrivergli che ho (Oh che vi pensate? Una cosa tipo: come è andato il colloquio? Mica proposte indecenti).
Razionalmente parlando non lo voglio fare perchè so che mi farebbe solo male : vedere le sue foto, vederlo con la ragazza..no no...e poi potrebbe mettersi a fare domande su di me!! E cosa gli dico? che ho fallito in tutto? No no!

Insomma se non si era capito, ho questo passato tra capo e collo che mi perseguita e mi tormenta, tanto che spesso mi chiedo: ma siamo proprio sicuri che da qualche parte nel mondo (che ne so, a Los Angeles, a Timbuctu, in Papua Nuova Guinea,in Siberia) non siano in grado di strappare via dal cervello quei ricordi fastidiosi che ci fanno solo del male??
Una perdita selettiva della memoria, ecco! Eh? Siamo sicuri?



E comunque, ditemi, faccio bene a non scrivergli, vero?

6 novembre 2009

MA QUANTO SCEMA E' CERTA GENTE?

La mia amica Nicla direbbe che me la sono andata a cercare...e invece questa volta NO! (Ti prego dimmi che è cosi?!!)
Qualche giorno fa giravo fra i vari blog di splinder,  e cosa accade? Accade che finisco su di un blog in cui c'è un video (QUESTO) che mi diverte un sacco (si lo so, mi diverto con poco!), così lascio un commento, una battuta simpatica sul video...niente di più!

Ieri torno su questo blog e come risposta al mio commento trovo questo:




Lo sdegno iniziale ha successivamente risvegliato la maestrina sonnacchiosa che è in me e quindi vorrei farvi notare come questo cartello sia errato non solo nel contenuto (parecchio disprezzabile) ma anche nella forma...
Mi pare lampante, no?
Nooooo?


Allora facciamo un esempio:


Se io non voglio deficienti sul mio blog, e sento l'impulso irrefrenabile di fare un cartello per chiarire al mondo questa mia posizione, ho due opzioni:

Questa:





Oppure questa:






Ma, santo cielo non posso mettere il divieto sulla frase "No ai deficienti nel mio blog" altrimenti direi esattamente il contrario...giusto? Sono stata spiegata?

Signori e signore ne deduciamo quindi con assoluta certezza che fondamentalmente quest'uomo mi ama e mi vuole sul suo blog......
Però, perchè c'è sempre un però, io non ci tornerò più, così come non commenterò più blog di persone che non conosco....

A me questa gente onestamente mi fa un po paura , mi spaventa soprattutto l'idea di poterla incontrare nella vita reale.

Quindi concludendo cosa ho capito da questa ennesima esperienza? In quanto cicciona posso commentare solo i blog di altre persone con il mio stesso problema? Bene allora mi limiterò a  fare questo! E quindi prendendo spunto da un post della mia stupenda Miss, vi dico...noi in sovrappeso dobbiamo vivere in un ghetto?
E allora ghetto sia!

Non ci resta altro da fare che arredarlo con gran gusto; perciò ora vado a cercare una bella stoffa per le tende e i rivestimenti dei divani...




Prima però vorrei lanciare un sondaggio:



( Mi sono persa il sondaggio durante il trasloco :( )




Dopo aver scelto l'opzione desiderata ricordati di premere il tasto Votez!!


Agevolo i forestieri fornendo loro una traduzione delle tre opzioni:

1.  Mannaggia alla tua genitrice che ti ha messo al mondo!
2.  Che sia maledetta la terra che sorregge le tue sporche quanto inutili membra!
3.  Ti fanno ridere i miei bottoni? Allor si propr scemm!



P.S.

Volutamente non ho linkato ne il blog, ne il profilo del blogger in questione perchè memore di episodi passati non è mia intenzione fare pubblicità alcuna al suo blog (come purtroppo e involontariamente è avvenuto la scorsa volta), ne scatenare una rissa di cui nessuno onestamente ne sente il bisogno!


2 novembre 2009

VERY NEWS






News Uno
(che secondo me morivate dalla voglia di sapere) :
La scorsa settimana ho avuto serie difficoltà col dormire, nel senso che una notte mi sono svegliata all'una e mi sono riaddormentata alle cinque; un'altra notte invece mi sono svegliata alle tre e non mi sono più addormentata. A livello di sogni stiamo peggiorando notte dopo notte. Non mi credi? A no? Se fai così mi spingi a raccontarti...e quindi:

Sono in una specie di immenso capannone, uno stanzone non molto largo ma lunghissimo e soprattutto dal soffitto esageratamente alto! Sono all'entrata  e vedo due file di vasche di legno allineate, una dietro l'altra e divise da una instabile passerella di legno.


In ognuna di queste vasche c'è un uomo, oddio un abbozzo di uomo, una roba tra un essere umano, una bestia ed un vampiro. Questi uomini sono tutti nudi e ricoperti da una pastella di sangue, melma e schifezze varie; e al posto dei soliti canini  hanno due denti lunghi e appuntiti.


Ogni uomo ha la sua vasca, anche essa ripiena dello stesso liquido, fatto per quel che ho capito di sangue, melma, popò ed interiora varie. che gli uomini/vampiri portano appiccicato addosso.
Ad ogni vasca corrisponde un buco sul soffitto, da cui qualcuno fa cadere dei maiali interi (non ricordo se vivi o morti) oppure dei singoli pezzi (una zampa, una testa ecc) che finiscono con un sonoro "splash" nelle vasche sottostanti dove gli uomini/vampiri urlando e sghignazzando, afferrano le teste dei maialini e con l'aiuto dei due denti aguzzi ne strappano la calotta cranica mettendo così in bella vista il cervello dell'animale. Più mordono, più strappano, più si esaltano, urlano e sghignazzano!



Ogni tanto qualcuno impazzisce, salta fuori dalla sua vasca e aggredisce un altro uomo/vampiro.

Io devo attraversare questo stanzone e arrivare dall'altra parte dove c'è l'unica via di uscita...immaginate voi il mio patema d'animo!



News Due:
Giovedì scorso sono andata a fare il prelievo per le consuete analisi; Sono stata un giorno e mezzo con il braccio indolenzito, mi sa che l'infermiera sta volta ha toccato qualcosa che non doveva toccare.
Comunque stamattina ho ritirato i risultati: ferro a 23 e tsh pari a 0.10, (il minimo è 0.30) ...
Nel pomeriggio ho portato i risultati al mio medico curante che mi ha prescritto le pillole per il ferro e mi ha abbassato il dosaggio dell'eutirox (da 200mcg a 175mcg).
E poi mi ha fatto tutta una ramanzina sul peso e sul devi dimagrire (ed io che mi sentivo pronta per il calendario 2010 di nudo integrale!! ILLUSA!),e sul fatto che devo avere fiducia in me e nelle mie capacità (quali però non si sa!). Onestamente, anche se non è una novità per me, sono uscita dallo studio particolarmente avvilita...non ce la faccio più!

Ho anche l'influenza...secondo me sono affetta dal ceppo influenzale ABCDEFG...che viene, se ne va, e poi ritorna a più riprese!!



News Tre:
Anche voi volete lavorare da un commercialista?
Bene, allora dovrete rispondere a questa essenziale quanto pertinente domanda:

"Pratichi attività fisica?"

Figuriamoci se mi propongo come commessa da Decathlon, nel migliore dei casi mi abbattono con un colpo di fucile appena mi vedono, se invece mi va male mi fanno fare quattro vasche da millemila metri l'una in stile delfino!



Varie ed eventuali:
  • La mia cagnolina ci è rimasta malissimo perchè nessuno di voi (screanzati!!) le ha detto che è bellissimissima !!

  • Tutti quelli che non hanno giocato a "cerca le 5 differenze" qui sotto, sono pregati di giocarci immediatamente, possibilmente in una stanza buia, silenziosissima e col volume del pc sparato al massimo!! Grazie!


Avvilitissima passo e chiudo!