30 giugno 2010

Di pasta in pasta

Qualche giorno fa vi ho chiesto cosa secondo voi potesse essere questa :



Fatta eccezione per due persone, nessuno ha provato ad indovinare e ciò, ve lo dico, mi ha resa molto triste!!!

Ora quindi che svelo l'arcano, mi pare un po di parlar da sola fatta sempre eccezione per quelle due persone di buon cuore (MissPansy e Giuliana) che hanno partecipato alla mia goliardia..vabbè tanto gia lo so che il mio destino sarà quello di farneticare da sola, quindi prima mi ci abituo meglio è!

Quindi miei cari quella nella foto non è purea di patate, non è una besciamella, non è un collante, ne pasta di mandorle...maaa...rullo di tamburi (mio Dio perdona la mia immensa stupidaggine!!) trattasi di Pasta di mais, e no, non si mangia!!!!!

E' un composto che va cotto sul fuoco, poi lavorato a mano per ottenere infine questa pallotta di massa




che puo essere colorata e modellata a piacimento e che si essicca all'aria.



(clicca sull'immagine per dettagli scabrosi)


Il bello di questa massa, oltre al fatto che si essicca all'aria, è che puo essere fatta facilmente in casa e a costi molto contenuti, vi servono infatti:

- una tazza di amido di mais (maizena); che trovate nei supermercati o a limite se siete in un paese disgraziato come il mio, potete provare in un negozio di dolciumi!

- una tazza di colla vinilica; che trovate dal ferramenta, in cartoleria, al supermercato o se citofonate al vicino quello di sicuro ce l'ha!

- un cucchiaio di olio di vaselina; che trovate in farmacia!
Io ci sono andata con un po di vergogna perchè mi sono detta, chissà cosa penserà il farmacista: che sono una pervertita? Che ho in agenda una serata pornosadomaso?
Poi una volta tornata a casa ho letto sulla boccetta che quest'olio viene usato come lassativo! E quindi il farmacista mi avrà presa per una che non puo andar di corpo e il caso vuole che sia pure vero..ma vabbe!!!

- un cucchiaio di succo di limone; che trovate dal fruttivendolo

A questo punto procuratevi un vecchio pentolino antiaderente e un cucchiaio di legno, oppure compratene di nuovi, l'importante è che da questo momento in poi, pentolino e mestolo verranno usati solo per la pasta di mais e mai piu per cucinarci le stelline in brodo a nonno!!

Versate gli ingredienti nella pentola, mettetela sul fuoco e iniziate a girare, girare, girare, girare....ad un certo punto spunteranno dei piccoli grumi, e poi grumi sempre piu grandi, finchè non sarà un unico grande, bianco grumo.

A questo punto spostatevi su un piano di lavoro pulito, ungetevi le mani di crema (tipo nivea) e iniziate ad impastare fino ad ottenere una bella palla bianca e uniforme; Lasciatela raffreddare un po e poi richiudetela in un contenitore, ben lontana dall'aria, in tal modo si conserverà per svariate settimane!

Adesso divertitevi e create i vostri pastrocchi!!!


Insomma se non lo avete capito mi è venuta voglia di modellare, di creare cose con paste molli che poi diventano dure, tanto per cambiare quindi mi è venuta la fissa per qualcosa che non sono in grado di fare, ma pazienza, prima o poi lo capirò che non ne sono capace e la smetterò....forse!!

Nel frattempo però, a costi non proprio contenuti mi sono procurata un nuovo materiale da modellare! Così dopo il fimo e la pasta di mais è ora il turno del cernit!!




Cosa ne verrà fuori? Non lo so o comunque lo scopriremo solo impastando!!

28 giugno 2010

Sinapsi

Domani ho appuntamento dal neurologo..
Ho paura e sono in ansia...
Cosa caspita gli devo dire?
Ma soprattutto, oh, non è che questo mi fa spogliare?
Di pesare mi pesa di sicuro, ma spogliare?
Oh ragà per carità non facciamo scherzi..
..........................
...................
.............
.........
!!!!!!


Nota del 29 Giugno 2010

Ho risolto il problema alla radice : non ci sono andata!!

25 giugno 2010

Po popo popoooooooooooo




E direi di chiudere la questione mondiale così :



20 giugno 2010

Eh?


Dai, dite la verità,

ogni volta che vedete l'Italia giocare

e viene fuori il nome Pepe,

pensate subito a me?

Eh? Eh?


Eh?

11 giugno 2010

Pensieri sparsi

Questo è stato un periodo di grande confusione alimentare.
Dopo circa sei settimane di mantenimento ho perso il controllo.
Mi è venuta una grande fame ed ho mangiato..mangiato tanto.

E ogni giorno mi ripeto quella falsa promessa : "oggi mangio che da domani mi rimetto a dieta"..ma quel domani, quelli come me lo sanno bene, non arriva mai!

Devo salire sulla bilancia ma non mi va di farlo perchè so gia di aver ripreso peso..e allora mi sento in una gabbia senza via d'uscita!

Io da sempre  nella mia gabbia!

Con questo corpo enorme che mi impedisce di passare inosservata, che mi impedisce di stare serena con gli altri, che non mi fa vestire come vorrei, che mi costringe a coprirmi anche quando fa caldo,che mi impone mille e più rinunce...questo corpo, questo aspetto mio che mi stanca e mi sfinisce perchè lo vedo così pieno di errori!!


Ultimamente poi passo molto tempo da sola a casa, ci siamo solo io e la quattro zampe mentre i miei vanno fuori per quella chemio maledetta per papà!

Quando sono sola mi sento un po più libera e faccio tante cose che con i miei per casa non mi sento di fare!

Tipo rivoltare e sporcare tutto per fare dei bottoni di fimo che poi si bruceranno durante la cottura.

E tante altre cose di cui presto vi parlerò,a meno che non vi risultino noiose!*

Però spesso quando sono sola mangio....mangio tanto e male.

Oggi per esempio ho fatto colazione verso le 6.45 con due, e dico ben due, tazze di gelato (e non so proprio come mi vengano queste idee, sono dei raptus che mi conducono dritta ai cassetti del freezer).

Verso le undici, una manciata di taralli e tre fette di pane

All' una ho messo sul fuoco tutto l'occorrente per una pasta al tonno, ma mentre preparavo, mi è venuto un po di mal di pancia, sono andata in bagno e...............una cagarella assurda !!!!

Sono stata un quarto d'ora sulla tazza! (E ogni volta che mi ci risiedo su quella tazza, giù con altra cagarella!)

Al che mi sono spaventata, e sinceramente mi sono fatta un gran schifo da sola, perchè ho attribuito la cosa al gelato di stamattina..così sono andata in cucina, ho preso tutto quello che c'era sul fuoco e l'ho gettato via!

E li mi sono sentita una miseria...gettare il cibo ti fa sentire male, perchè non è giusto! Perchè quel cibo è frutto di un duro lavoro e per giunta non mio..misera, misera, misera me!

Per questo ho iniziato questo post con "questo è stato" perchè voglio che da ora non lo sia piu! Che scendere così in basso fa davvero male!



Ci riuscirò?




Vi lascio con questo interrogativo e con la viva speranza che questo cagotto che mi è preso non peggiori col passare delle ore o ,che il buon Dio non voglia, si trasformi in qualcosa di ancor piu straziante!






*
Vi risulto noiosa quando parlo dei miei pasticciacci?
In attesa di risposte vi comunico che oggi mi sono dedicata a questo.......secondo voi di cosa si tratta?


veryfatgirl

2 giugno 2010



Vuoi visitare il blog dei miei lavori manuali?

Siii?

Bene!!

Allora mandami un messaggio privato
oppure una email e ti manderò il link !!