30 maggio 2011

DONNE CHE MANGIANO TROPPO

E' da un po di tempo che mi è presa la voglia di "libri grassi", cioè di tutti quei libri che parlano dei disturbi alimentari e in particolar modo, ovviamente, dell'obesità. Mi interessano sia i libri che affrontano il problema da un punto di vista un po piu medico/scientifico, sia semplici testimonianze, che romanzi di pura invenzione con protagonisti persone come me!

Perchè lo faccio?
Credo perchè sento il bisogno di cercare quante piu informazioni possibili, magari un po di conforto, dei suggerimenti, o addirittura un illuminazione...anche se dubito fortemente che tale illuminazione giungerà mai!

Per ora non ho letto molto al riguardo, ma ho gia individuato vari testi che mi piacerebbe leggere e piano piano sto cercando di procurarmeli , alcuni nuovi, altri usati,  e si perchè ho scoperto che mi piace da matti cercare libri su ebay o nei mercatini dei forum e devo dire che spesso si fanno dei veri e propri affari.

Proprio ieri ho finito il primo libro sull'argomento, anche se ad essere sincera non è proprio il primo, perchè in passato ho gia affrontato almeno un paio di queste letture.

Comunque il libro  in questione è questo


I disturbi della nutrizione nelle loro diverse connotazioni (anoressia, volontaria riduzione dell'apporto alimentare; bulimia, bisogno incoercibile di mangiare; obesità, eccesso di grasso e conseguente aumento di peso) che si manifestano prevalentemente nelle donne, hanno assunto nella società odierna dimensioni preoccupanti. Attraverso la descrizione della psicoterapia di Anna K., affetta da bulimia, Donne che mangiano troppo analizza i motivi che possono indurre una persona a cercare compensazione nel cibo. E dimostra che, individuando i problemi inconsci, è possibile eliminare questi disturbi e liberarsi dalla "sindrome di dipendenza". Come in Donne che amano troppo di Robin Norwood (Universale Economica, 1989) veniva analizzata la "dipendenza" nelle relazioni d'amore, così in Donne che mangiano troppo è analizzata la dipendenza dal cibo: legami profondi che impediscono alla personalità la conquista di una reale autonomia.


Purtroppo mi rendo conto di non essere in grado di fare una recensione adeguata, infatti se di solito recensire non mi riesce bene, in questo caso non mi riesce proprio.

Dico solo che è un libro ben scritto e a tratti anche molto interessante, però forse non è esattamente quello che cercavo io, non è come me lo aspettavo.

Il tema principalmente trattato è quello della bulimia e sebbene tutti i disturbi dell'alimentazione pare abbiano caratteristiche comuni sento che questo analizzare la vita di un altra persona, perchè nel libro sono riportati stralci della psicoterapia di una donna bulimica di nome Anna, non mi aiuta a capire la mia di vita. Insomma ok abbiamo capito perchè Anna lo fa? Ma io perchè lo faccio?

Comunque sia mettendo un po da parte il mio gusto personale e le mie esigenze e dando un parere quanto piu possibile obbiettivo credo che tutto sommato sia una buona lettura, con diversi spunti di riflessione e di certo ci
si puo rispecchiare in diverse pagine e situazioni. E fornisce indubbiamente anche qualche strumento in piu per analizzarsi un po meglio.



Sappiate comunque già in partenza che se mangiate troppo o non mangiate o mangiate e poi vomitate buona parte della colpa come sempre è di vostra madre o al limite di vostro padre, perchè  vabbè da sti libri viene sempre fuori che la maggior responsabile di sti disastri emotivi è la madre!

Quindi adesso scusatemi vado a rimproverare aspramente mia madre e poi mi metto a leggere : "E facile controllare il peso se sai come farlo", che magari viene fuori che se sono grassa ed odio il mondo è tutta colpa del mio cane!


25 maggio 2011

Un altro compleanno





E voglio un pensiero superficiale
  che renda la pelle splendida

        senza un finale che faccia male

24 maggio 2011

Santo Freno e Santa Frizione pregate per me!

Stamattina ho fatto la mia ultima guida e sinceramente un po mi dispiace.
Eppure io sono la stessa che un paio di settimane fa a scuola guida non ci voleva andare, ricordate? E invece adesso sono triste perchè non ci dovrò piu andare! Almeno con questa storia delle guide avevo qualcosa di diverso da fare, qualcuno di diverso con cui parlare e scherzare, e invece niente è finito tutto. 10 giorni, 10 guide, 200 minuti, 150 euro ed è tutto finito!

Mi mancherà quel guidare sicura perchè tanto chi se ne fotte,se non freno io, frena lui. Mi mancherà la macchina con la scritta "SCUOLA GUIDA" avanti, dietro e ai lati che è un po come un autoambulanza: appena la vedono si scansano e ti lasciano passare perchè non si sa mai!
Mi mancherà fare la gallinaccia con l'istruttore (che a proposito era quello che odiava le donne ma che evidentemente ha subito una trasformazione o ha preso un sacco di calmanti non so, fatto sta che con me è stato dolce, pacifico, e gentile, praticamente un orsetto di peluche) che io ci facevo le battute e lui rideva di gusto! Ma dove la troverai un altra allieva così ehh? eeeh?

Comunque se è vero che da ogni esperienza bisogna trarre degli insegnamenti, che facciamo non li traiamo?
E traiamoli dunque :

- Ho capito che guidare non sarà mai il mio forte, ora non mi resta che farmene una ragione;

- Ho capito che non capirò mai quelli che dicono di rilassarsi guidando, no ma dico, stiamo scherzando?
Devi prestare attenzione a mille cose contemporaneamente, e chi viene da destra, chi viene da sinistra, a quello li devi dare precedenza a quell'altro no, di qui puoi andare e di là no.
E attenta ai bidoni, ai pedoni e ai bimbi coi palloni.
La svolta a sinistra larga, la svolta a destra stretta, tieni la destra, per l'amor del cielo tieni questa cazzo di destra.
Partire in salita non è come partire normale, lo senti questo rumore? Adesso devi lasciare il freno. Lo lascio e ce ne andiamo indietro;
E le marce che non entrano e se ti sbagli passi dalla prima alla quarta e forse decolli pure.
All'improvviso, contro ogni tua volontà la macchina inizia singhiozzare e tu a saltellare e capisci che è ora di comprarti un reggiseno nuovo che questo qui non tiene più come una volta!
Guarda dietro, stai guardando dietro? Si ma se guardo dietro avanti chi ci guarda? Devi guardare avanti e dietro. Uhm, e il dono dell'ubiquità è compreso nei 150 euro oppure si compra a parte?
Be parcheggiamo... sterza a destra, sterza a sinistra guarda dietro, stai guardando dietro?
Sterza tutto, hai sterzato troppo! Hai quasi preso una macchina te ne rendi conto?! Ovvio che no!
Forza metti la seconda, ora la terza, adesso la quarta, oh c'è un incrocio, freno frizione, scala, scala metti la terza adesso la seconda, no che fai? Ti sei fermata in terza! Non si faaaaaa!
Eh ragazzi ma che due palle immenseee!!!

- Ho capito fin da subito che l'auto e le sue regole sono frutti malati di menti maschili, perchè una donna l'auto l'avrebbe fatta diversa: ci avrebbe messo due pedali, uno per camminare ed uno per fermarsi; e due marce una per andar piano ed una per andare veloce; Le strade poi sarebbero tutte a senso unico e i segnali stradali sarebbero come minimo la metà; gli spazi per parcheggiare sarebbero larghi il doppio PER LEGGE, e le macchine sarebbero piccole, possibilmente con gli strass e il clacson avrebbe un suono personalizzabile a seconda dell'umore; ci sarebbe un bottone per le luci, una manopola per l'aria, da una parte fredda dall'altra calda, e un bottone che in caso di pericolo ti catapulta fuori con tanto di sedile con incorporato un paracadute per un atterraggio morbido e comodo! Altro che airbag, dilettanti!

- Ma soprattutto ho capito che devo stare molto, ma molto attenta quando mi metto al volante perchè se poco poco mi distraggo sono capace di fare una strage di pedoni e ammaccare quattro macchine con una sterzata sola.




Istruttore : "Ma mi spieghi perchè non mantieni la destra e tendi sempre a metterti al centro strada?"
Very : "Perchè ho manie di protagonismo!!!"



 

21 maggio 2011

...FEMMINILITA'...

Certo che avere un reflusso gastrico al sapor di macine (acide) mentre a pranzo si sta mangiando la spigola non è per niente bello. No, davvero!!

18 maggio 2011

Senza Titolo



Oggi, è uno di quei giorni in cui il fatto di non essere amata mi fa impazzire.
Solitamente mi fa dispiacere, o stare un po' male, ma oggi no.
E quando dico amata non intendo solo il modo in cui ogni donna vorrebbe essere amata da un uomo, no, seppur ovviamente mi manca anche quello;
Mi riferisco ad un amore un po piu ampio, ecco.
Quello che proviene dalla famiglia, dagli amici, da chi ti conosce.
Insomma a nessuno viene mai in mente di chiedermi come sto, e anche se è fin troppo facile vedere lo spavento nel mio sguardo, l'ansia nei miei gesti, il baratro sotto di me, nessuno mai prova a prendersi un po cura di me.
E' come se nessuno badasse a me, è come se non mi sentissi amata nel modo che vorrei, amata abbastanza.
Non voglio fare la vittima, per carità, è semplicemente un fatto, una cosa con cui convivo ogni giorno e che ho imparato in qualche modo a sopportare, ignorare, a bloccare in un angolo, è un grido che ogni giorno soffoco, ma oggi non ci riesco.
Mi sento affamata.
Affamata d'affetto; mendico carezze, abbracci, sorrisi, baci.
Bramo attenzioni e calore.
E c'è solo da impazzire.

15 maggio 2011

Certo però che in Africa sarei un donnino di tutto rispetto!

Siamo al 15 di maggio e il caldo sta gia spaccando le pietre e i maroni e così inevitabilmente mi è venuta in mente l'estate che sta per iniziare e francamente al solo pensiero di dover affrontare piu di tre mesi di caldo opprimente mi è venuto il latte alle ginocchia, ai polapacci, alle caviglie e anche un po ai gomiti.

Che noia, un'altra triste estate, in piena solitudine a fare la muffa sotto le ascelle, pensavo mentre distrattamente digitavo parole a caso sulla tastiera, ed è stato  proprio in quel momento che il caso, strano a dirsi, mi è venuto in contro. Poche immagini ed è arrivata lei, l'illuminazione. Ed ora amiche mie care so esattamente cosa farne di questa nuova estate che avanza.

Voi come state messe? Avete già una mezza idea di dove andare? Un idea un po piu concreta? Avete gia prenotato albergo, spiaggia, visita guidata della città e cenetta romantica nel ristorante tipico a prezzo fisso?Bene. Disdite tutto e venite con me, che si parte tutte insieme niente poco di meno che verso il decimo raduno gordinhas & negros (ossia cicciotte & cioccolatini)


Innanzi tutto sappiate che è organizzata dalla Suvinil trasporti che si sa, è sinonimo di garanzia e gran divertimento!



Si parte tutti assieme, cicciotte, cioccolatini e bignè, in un non meglio precisato giorno di non si sa quale mese e ovviamente dopo aver pagato una certa manciata di euri italiani!

Poco prima di partire e poi durante il viaggio ci si sbronza con alcolici presi al meglio discount, così per tenere l'atmosfera ad un certo livello







Una volta giunti a destinazione ci si gode un po il paesaggio e lo splendido posto che ci ospiterà, che in preda ai fumi dell'alcool sembrerà ancora più magnifico di quello che è!









Il tempo di una rinfrescata ed una sistematina all'attrezzatura per far baldoria ad opera di un bandito che per caso si trova a passare di là, che la nostra prima festa può timidamente prendere il via!














E così fino a notte fonda....


All'indomani sono invece previsti quattro salti in piscina




Per la serata invece, uno strepitoso ballo in maschera!! Pensate quindi sin da ora a un bel costume da indossare e poi correte a comprare ago e filo e mettetevi subito al lavoro! Ecco alcune idee:

La vampira, che si sa di sti tempi va una cifra!

  


Lo sbirro con un tronco al posto del classico e gia visto manganello



Giovane prete con tunica a frangia e stola disegnata con pennarello



Belzebù



Gesù (non siate troppo blasfemi però iaa)



Io ovviamente sarò Emy Winenhouse


E giu a far baldoria fino allo sfinimento.



Adesso vi elenco rapidamente tutte le altre attività previste:

- Una rapina alla piu vicina banca con pistole a forma di dita


- Il banchetto della pannocchia: specialità tipiche



- Un finto matrimonio tra due partecipanti scelti a caso prima di partire


- Grigliata di carne mista da Gennar o' Vibrion



- La festa dell'allegra contadinella



Insomma allegria a tutto spiano finchè non arriverà la mesta ora della partenza



Ovviamente non c'è bisogno di dirvi che appena ho scoperto tutto ciò ho dato immediatamente la mia adesione, e infatti tengo già prenotato il posto numero 50 sopra all'autobusse! Certo guardando tutte queste foto si evince una probabile, quasi certa promiscuità ma io ho gia pensato a come ovviare al problema : una bella cintura di castità, di cui dimenticherò casualmente la chiave nel comodino di casa mia così se eventualmente uno ci dovesse provare trova l'attività chiusa e tante belle cose!!


Intanto ho gia i miei prediletti che non vedo l'ora di conoscere :

Cleber                                                                              Rasta Gesù


Milso                                                                        Pierre


JR


















Bon, adesso vi lascio con un bel saluto reppe di tre uomini poco appetibili


(che poi qualche reppettaro di noi altri mi deve spiegare sta mania di fare gesti con le dita nelle foto, ma cosa vuol dire? Un semplice modo per fare gli sboroni o sono spasmi involontari dovuti a qualche gene anomalo? Chissa!)

Per accedere agli album contenenti queste foto e molte altre ancora che diciamocelo, mi hanno illuminato la giornata (quanto mi basta poco per essere felice) cliccate esattamente QUI

Con voi altre donzelle che invece in cuor vostro avete gia deciso che sì questo viaggio lo volete fare, ci si vede alla fermata dell'autobus...si, si proprio quell'autobusse lì! L'autobusse dell'ammore!!



Certo però che in Africa sarei un donnino di tutto rispetto!!!

Siamo al 15 di maggio e il caldo sta gia spaccando le pietre e i maroni e così inevitabilmente mi è venuta in mente l'estate che sta per iniziare e francamente al solo pensiero di dover affrontare piu di tre mesi di caldo opprimente mi è venuto il latte alle ginocchia, ai polapacci, alle caviglie e anche un po ai gomiti.

Che noia, un'altra triste estate, in piena solitudine a fare la muffa sotto le ascelle, pensavo mentre distrattamente digitavo parole a caso sulla tastiera, ed è stato  proprio in quel momento che il caso, strano a dirsi, mi è venuto in contro. Poche immagini ed è arrivata lei, l'illuminazione. Ed ora amiche mie care so esattamente cosa farne di questa nuova estate che avanza.

Voi come state messe? Avete già una mezza idea di dove andare? Un idea un po piu concreta? Avete gia prenotato albergo, spiaggia, visita guidata della città e cenetta romantica nel ristorante tipico a prezzo fisso?Bene. Disdite tutto e venite con me, che si parte tutte insieme niente poco di meno che verso il decimo raduno gordinhas & negros (ossia cicciotte & cioccolatini)


Innanzi tutto sappiate che è organizzata dalla Suvinil trasporti che si sa, è sinonimo di garanzia e gran divertimento!



Si parte tutti assieme, cicciotte, cioccolatini e bignè, in un non meglio precisato giorno di non si sa quale mese e ovviamente dopo aver pagato una certa manciata di euri italiani!

Poco prima di partire e poi durante il viaggio ci si sbronza con alcolici presi al meglio discount, così per tenere l'atmosfera ad un certo livello







Una volta giunti a destinazione ci si gode un po il paesaggio e lo splendido posto che ci ospiterà, che in preda ai fumi dell'alcool sembrerà ancora più magnifico di quello che è!









Il tempo di una rinfrescata ed una sistematina all'attrezzatura per far baldoria ad opera di un bandito che per caso si trova a passare di là, che la nostra prima festa può timidamente prendere il via!














E così fino a notte fonda....


All'indomani sono invece previsti quattro salti in piscina




Per la serata invece, uno strepitoso ballo in maschera!! Pensate quindi sin da ora a un bel costume da indossare e poi correte a comprare ago e filo e mettetevi subito al lavoro! Ecco alcune idee:

La vampira, che si sa di sti tempi va una cifra!

  


Lo sbirro con un tronco al posto del classico e gia visto manganello



Giovane prete con tunica a frangia e stola disegnata con pennarello



Belzebù



Gesù (non siate troppo blasfemi però iaa)



Io ovviamente sarò Emy Winenhouse


E giu a far baldoria fino allo sfinimento.



Adesso vi elenco rapidamente tutte le altre attività previste:

- Una rapina alla piu vicina banca con pistole a forma di dita


- Il banchetto della pannocchia: specialità tipiche



- Un finto matrimonio tra due partecipanti scelti a caso prima di partire


- Grigliata di carne mista da Gennar o' Vibrion



- La festa dell'allegra contadinella



Insomma allegria a tutto spiano finchè non arriverà la mesta ora della partenza



Ovviamente non c'è bisogno di dirvi che appena ho scoperto tutto ciò ho dato immediatamente la mia adesione, e infatti tengo già prenotato il posto numero 50 sopra all'autobusse! Certo guardando tutte queste foto si evince una probabile, quasi certa promiscuità ma io ho gia pensato a come ovviare al problema : una bella cintura di castità, di cui dimenticherò casualmente la chiave nel comodino di casa mia così se eventualmente uno ci dovesse provare trova l'attività chiusa e tante belle cose!!


Intanto ho gia i miei prediletti che non vedo l'ora di conoscere :

Cleber                                                                              Rasta Gesù


Milso                                                                        Pierre


JR


















Bon, adesso vi lascio con un bel saluto reppe di tre uomini poco appetibili


(che poi qualche reppettaro di noi altri mi deve spiegare sta mania di fare gesti con le dita nelle foto, ma cosa vuol dire? Un semplice modo per fare gli sboroni o sono spasmi involontari dovuti a qualche gene anomalo? Chissa!)

Per accedere agli album contenenti queste foto e molte altre ancora che diciamocelo, mi hanno illuminato la giornata (quanto mi basta poco per essere felice) cliccate esattamente QUI

Con voi altre donzelle che invece in cuor vostro avete gia deciso che sì questo viaggio lo volete fare, ci si vede alla fermata dell'autobus...si, si proprio quell'autobusse lì! L'autobusse dell'ammore!!