23 maggio 2010

Questi sogni miei che non finiranno mai di stupirmi


L'altra notte ho sognato di essere a pranzo con Silvio; eravamo seduti ad una lunga tavolata, e lui è rimasto piacevolmente colpito dalla mia ironia; mi ha chiesto allora di sedermi vicino a lui, e ogni volta che parlavo lui se la rideva di gran gusto. Poi mi ha invitata ad una specie di comizio (anche se era una roba di soli politici importanti) che si sarebbe tenuto la domenica successiva...
Lui mi sorrideva e mentre mandavo giu un boccone di lasagna ho pensato :


Brava Very hai fatto il colpaccio
 sta volt t si sstmat!






Nessun commento: