16 aprile 2009

Ceffoni all'anima .... o all'anima dei ceffoni!

A fine pranzo mio fratello da i numeri e comincia a gridare e a provocarmi, quando all'improvviso mi molla un ceffone, davanti a mia madre e mio padre i quali non hanno fatto niente...

Ma tu guarda se io a 26 anni devo essere trattata in questo modo, come una mocciosa!
Si perchè è questo che sono per loro!
Mi hanno umiliata, mi hanno rovinato la vita....mi hanno resa un'ebete, uno schifo di persona!
Io ho la patente ma non posso guidare!
Io non ho autonomia.
Io sono scema e ritardata
Io sono brutta e cicciona lardosa
Io faccio fare loro brutta figura
Quando si deve parlare di me si sospira e si chiudono le porte..
E' dall'una e mezza che non smetto di piangere e miei di la si sono appena fatti una bella risata come se niente fosse successo!
Ho una tale rabbia in corpo che mi brucia lo stomaco
Mi fanno schifo tutti, perchè in quello schiaffo c'era il pensiero di tutti, di mia madre, mio padre, quella zoccola di mia cognata...
Vorrei urlare e spaccare tutto ..ma proprio tutto...questa tastiera di merda, i vetri le sedie i tavoli...
Basta io non ne posso più!
Che qualcuno mi salvi!
A lungo non resisterò!

Nessun commento: