20 gennaio 2011

Paure



Ci sono due cose importanti che devo fare il prima possibile ma che non riesco a fare perchè ognuna di esse a suo modo mi terrorizza:

● Chiudere definitivamente e una volta per tutte con l'universita.
● Re-imparare a guidare l'automobile.


CHIUDERE CON L'UNIVERSITA'

Circa due anni fa sono venuta vita da Cusci, dove vivevo per studiare, ma piu che altro vivevo perchè i momenti di studio erano assai rari! Quando venni via da li mi feci una falsa promessa, pienamente consapevole di quanto fosse falsa, e cioè di studiare "a distanza"..studiare a casa e tornare a Cusci solo per dare gli esami....Come era prevedibile non l'ho mai fatto! Insomma facevo fatica a fare vita universitaria quando ero li ,sul posto, figuriamoci se potevo combinare qualcosa da pendolare!

A distanza di pochi mesi dal mio ritiro poi, la malattia di mio padre e nessuna voglia di fargli spendere altri soldi per le mie stronzate...che li spenda tutti per curarsi al meglio e stare il piu bene possibile!

Così in questi ultimi due anni non ho rinnovato l'iscrizione e a questo punto mai piu la rinnoverò, anzi devo recidere il prima possibile ogni ponte!

E quale è questo ponte che mi tiene ancora legata all'università? Semplicemente il fatto che loro hanno l'originale del mio diploma di maturità! Ed io lo rivoglio! Anche perchè è da quasi due anni che faccio incubi strani (insomma si, piu strani del solito)! Sogno che ufficialmente risulto senza diploma, come se non avessi mai sostenuto la maturità e nessuno mi crede quando cerco di spiegar loro che invce no, io la maturità l'ho fatta! Era giugno del 2002 e faceva un gran caldo lo ricordo bene altrochè! E allora mi rimettono tra i banchi di scuola, mi ricoprono di libri da studiare ed io che non ci riesco! Poi mi ritrovo di fronte alla commissione e mi becco un voto nettamente più basso del mio 94/100 cosa che ovviamente mi manda in bestia e mi procura sconforto!

Insomma se voglio metter fine a questi incubi strazianti devo riportare a casa quel pezzo di carta!

Per fare ciò però devo rimettermi in contatto con l'università, mandare una email, telefonare...io, io che non riesco neanche piu ad accedere al loro sito che al solo pensiero mi vengono le paturnie!
Ma la cosa che piu di tutte incrementa le mie paturnie e la consapevolezza che prima o poi per mettere fine a questa storia dovrò tornare a Cusci! Tornare sul luogo del delitto! Il luogo in cui ho fallito per l'ennesima volta e dove ho ammazzato un mio sogno! (melodramma portami viaaa!)
Ci tenevo tanto a diventare una brava psicologa, ma come sempre i sogni devono scontrarsi con la realtà, e la realtà mi dice che l'università a questa età non fa più per me, che non riesco a starci dietro perchè ha ritmi troppo veloci per me che sono una bradipa nell'anima, ed è fatta di sistemi e iter burocratici che non comprendo e di subordinazioni che mal sopporto!

Capite quindi il mio strazio: il passo definitivo verso l'accettazione di un altro fallimento..l'ennesimo!

Certo da un lato mi fa piacere l'idea di ritornare in certi posti che amavo particolarmente ma il solo pensiero di dovermi mettere di nuovo in treno DA SOLA per arrivare li e forse pernottare li DA SOLA (e no, non c'è nessuno che mi possa accompagnare)ammazza  immediatamente ogni piacere!
Lo so a voi sembra una cosa talmente scema ed io l'ho fatto per quattro anni ma adesso..mi terrorizza!!!
(e ricordiamoci che gli attacchi di panico che mi hanno devastato la vita sono iniziati proprio in treno e.....ciuuuf ciiiuuuuufff!!!)


GUIDARE

Io la patente ce l'ho e da ben dieci anni, anzi proprio quest'anno mi scade e devo rinnovarla.

Fin da subito, un po per una leggera paura, un po perchè nessuno mi spronava a superare quella lieve tremarella (anzi..), ed un po perchè ormai è risaputo che da sola non mi so spronare ho subito capito che guidare non sarebbe mai stato il mio forte!

Da qui al terrore piu puro il passo è stato assai breve!

Mi basta sedere al posto di guida per diventare un blocco di marmo e iniziare a fare cazzate di ogni tipo: guidare sempre in prima, massimo seconda, che la terza è gia troppo da spericolati, prendere tutti i bidoni che si trovano dietro gli angoli, salire sui marciapiedi, frenare di colpo, prendere tutte le buche con gioia estrema degli ammortizzatori,ecc ecc

Adesso però, un po perchè da dieci anni a questa parte è sempre stato un mio cruccio, un desiderio personale, un po per necessità devo rimettermi alla guida! Per re-imparare a guidare ho allora due possibilità:
riandare a scuola guida oppure fare un po di pratica casereccia.

Per quanto riguarda la pratica casereccia, l'unico che mi puo far fare pratica è mio padre ..e santo cielo non siamo riusciti ad accordarci in dieci anni di tentativi per quale motivo dovremmo riuscirci adesso?
E poi mi spaventa troppo la cosa, insomma potrei tamponare, prendere un bidone dell'umido, andare fuori strada, far prendere fuoco al motore e mio padre non se li puo di certo permettere questi stress, lui deve stare calmo e tranquillo come un santo in una teca di cristallo!

Quindi la cosa piu sensata sarebbe quella di spendere un po dei miei risparmi e rifare qualche guida con l'istruttore di scuola guida!

Ed ecco che mi rivengono le paturnie!
Fortunata come sono mi ricapiterà l'istruttore di dieci anni fa, che ci piaceva tanto fare gli scemi, perchè allora io ero un bocconcino di ragazza e lui un bell'uomo dagli occhi blu..ora sono diventata un po come uno di quei bidoni dell'umido con cui tanto mi piace fare strike quando guido...e se mi riconosce e mi dice: figlia mia c t si rnnut brut!!! A dire il vero mi da fastidio anche il solo sapere che lo puo pensare!

E voi mi direte, che problema c'è ? Fatti cambiare istruttore....il fatto è cari ragazzi miei, che io non vivo di certo a New york, qui la scuola guida è una e gli istruttori solo due, uno è quello con cui flirtavo gioiosamente dieci anni fa e l'altro è un misogino che pensa che le donne non dovrebbero guidare e che cerca di palesarti in ogni modo questo suo pensiero........mentre guidi!!!

Ma al di là di queste cose un po stupide il problema serio, oltre alle mie ben note difficoltà a relazionarmi col prossimo, è la mia grande, oserei dire smisurata, insofferenza ad essere osservata, comandata, esaminata, giudicata, che al sono pensiero mi si drizzano tutti i capelli e i peli che non ho depilato!!!



Insomma questo è quanto!

Ora sbizzarritevi con consigli, prediche, suggerimenti, incitamenti e cose varie! Persuadetemi, convincetemi, gasatemi e fatemi fare la cosa giusta!

Viaa con le telefonate!!!

Nessun commento: