24 settembre 2009

Incazzata

Analizziamo le cose che stamattina mi hanno portato al malumore:

1. Vado dalla titolare di un supermercato per la terza volta a chiedere se ha bisogno di operai, nella fattispecie di me, e per la terza volta mi sento dire di no e che dobbiamo aspettare la ripresa a novembre(perchè da quando in qua i supermercati si riprendono a novembre?). Prima della ripresa di novembre mi son sentita dire: "Appena apriamo, vediamo come va!" e successivamente "Dammi ancora un pò di tempo" Ci sono tornata solo perchè un'amica di famiglia aveva visto il cartello "cercasi commessa"...ora o quest'amica ha le allucinazioni (perchè io cartelli non ne ho visti) oppure la titolare semplicemente non vuole me, e il sospetto è forte. Io e mia madre abbiamo escogitato un piano per scoprire se è vero che non cerca dipendenti o semplicemente è me che non vuole! Vi farò sapere!

Sul fronte lavoro questo è l'ennesimo fiasco! Lo hanno preceduto:

Vado da un commercialista con cui mio zio aveva fissato un appuntamento. Mi dice che lui non ha bisogno,ma si prende tutti i miei dati nel caso dovesse sentire qualcuno che invece questo maledetto bisogno ce l'ha. Quando sente poi che ho la patente ma non guido storce il naso e mi dice che il lavoro non lo troverò di certo sotto casa : BRAVO SE NON ME LO DICEVI TU IO NON CI ARRIVAVO!

  Una conoscente di mia madre ha un figlio commercialista, mamma chiede e la donna subito si esalta dicendo che il figlio sta proprio cercando una ragazza. La cosa ormai sembra fatta! Dopo qualche ora la donna telefona a casa dicendo che il figlio aveva promesso il posto ad un 'altra persona.

  L'asilo nido di mio nipote: un bel posto, le maestre sono ragazze a posto! Provo anche li ma niente, non possono assumere nessuno perchè le acque in cui navigano non sono delle migliori.

●  Un altro asilo mi ha dato come risposta un forse, ma è un forse di cortesia e in realtà non ci sono possibilità;

  Tantissimi curriculum inviati : tutti tentativi inutili!


2. Ogni volta che esco di casa e incontro qualcuno mi sento dire : "E tu come mai sei uscita?" E' una frase che inizia a darmi sui nervi. Ogni volta che metto piedi fuori casa devo dare spiegazioni..e non si accontentano di un semplice "faccio un giro", no, perchè se io sono uscita ci deve essere un motivo! Allora poi io mi incazzo e sbuffo dicendo : "Oooh sono un essere umano, ogni tanto anche io ho bisogno di prendere aria"! Automaticamente dopo questa risposta data con tono esasperato divento quella a cui non si puo chiedere/dire niente che subito si incazza!


3. Dopo un'ora di camminata mi sento esausta, ho notato inoltre che se sto molto tempo in piedi mi viene il mal di schiena. Le due cose credo siano collegate al peso. Peso che tra l'altro mi fa evitare, quando sono per strada, tutte le superfici in cui ci si vede riflessi, e quando non riesco ad evitarle ricevo un brutto ceffone dalla realtà : SONO ENORMEMENTE ENORME! Per non parlare poi degli sguardi che ricevo!

Ecco tutto ciò mi ha urtato parecchio, mettendomi addosso rabbia e malumore.



P.S.
Comunque ho ricomprato il giornale con gli annunci, anzi questa volta ne ho presi due....tonnellate di annunci! Sapete cosa significa questo, vero?

Nessun commento: