13 maggio 2009

Diffidenza (per fare prima enza)

Il fatto :

Memore della promessa che mi sono fatta ieri, stamattina sono uscita a fare due passi.
Stavo andando in libreria a comprare qualcosa per il compleanno della mia amica , quando vengo fermata da un ragazzino.

Ragazzino : Scusa hai un attimo!
Io (che di solito mi pare brutto non ascoltare la gente) : Dimmi!

Si presenta e mi stringe la mano

Ragazzino : Tu hai pregiudizi verso i ragazzi come me cresciuti in una casa famiglia senza mamma e papà?
Io (stupita): Scusa e perchè dovrei avere pregiudizi?!
Ragazzino : Tu ce li hai la mamma e il papà?
Io : Si.
Ragazzino : Sei fortunata!
Io : Eh si!
Ragazzino : sei mamma?
Io : No.

Comincia ad avere un atteggiamento molto viscido.

Con la coda dell'occhio vedo che ha una cartelletta con dei mini dipinti ed io mi dico, ecco ora mi da due cartoline io gli do tre euro e Amen!


Ragazzino : Di dove sei?
Io : Sono di...
Ragazzino : Io sono nato li vicino. Sei fidanzata?
Io : No.

Mi si avvicina sempre di piu, sempre più viscido.

Mi molla queste tre carte ed io per mettere fine a questa cosa imbarazzante gli  dico :

" Embè quanto ti devo dare?"

Ragazzino : Accettiamo anche coccole come pagamento!

Io : Va bene  dopo ti mando qualcuno.

Ragazzino : Che sei un magnaccia?!

Io : No

Ragazzino : Guarda siamo stati al motor show ecc ecc ...24 euro!

Io (nella mia mente) : Ce deeeeeeeee ca vu?

Io (parlando a lui) : Senti ti chiedo scusa ma sono tanti soldi e non posso!

Ragazzino: Dai ti prego aiutaci!

Io : No guarda ti chiedo io aiuto, mi dispiace ma proprio non posso!

Ragazzino : Non ce la fai neanche a raggiungere 20 euro?

Io : Guarda vorrei aiutarti ma i soldi mi servono per vivere!

Ragazzino : Non ne riesci a prendere neanche una con 8 euro e un bacio?

Io (infastidita) : Va be dammene una.

Estraggo la 10 euro, e do definitivamente l'addio ai due euro di resto.

Saluto e cerco di andarmene.

Ragazzino : Aspetta e il bacio? Ti posso dare un bacio?

Madonna del Carmine tutti io li trovo?

Gli porgo la guancia e lui baciandomi mi dice "ma io non intendevo un bacio sulla guancia"

Sorriso di circostanza e tentativio di smollare il tizio che però non demorde e mi resta visciadamente vicino!

Ragazzino : Ma non ti piaccio? Non mi trovi fisicamente attraente?

Io : Ma guarda sarai pure un bel ragazzo ma non mi pare il caso !

Ragazzino : Aspetta ma perchè fai cosi?

Io : Senti lasciami perdere e trovati una bella ragazza!

Ragazzino : Perchè tu non lo sei?

Io : No

Ragazzino : E chi te lo ha detto?

Io (stizzita) : Tra l'altro sono molto più vecchia di te! Scusa secondo te quanti anni ho?

Ragazzino : 20

Io :  Ma ne ho 26! Tu quanti ne hai?

Ragazzino : 19

Io : Ecco appunto!

Ragazzino : Ma che importa?

Io : Senti scusami ma sono io che non ho la testa per queste cose! Ho altri pensieri per la testa! Ti saluto!

Ragazzino : Aspetta un' ultima cosa.

Io (che ancora mi pare brutto non dare ascolto alla gente) : Dimmi!

Ragazzino : Però mi devi rispondere sinceramente!

Li onestamente ho pensato, ora mi chiede "Sei vergine?"

Ragazzino : Ma tu faresti l'amore con me?

Io (sconcertata) : No.


E li le nostre strade si sono finalmente divise


Analizziamo la situazione:

Io credo che mi abbia preso in giro! Paraculato ecco! Per spillarmi soldi! Probabilmente fa sempre cosi!Con tutte!
E' vero anche che faccio diffidenza  di secondo nome.
Mi rendo conto di avere nei confronti del mondo e soprattutto nei confronti dell'altro sesso un atteggiamento di totale chiusura.
Trovo impossibile che un essere umano di sesso maschile  possa provare attrazione per me (e se la prova mi dico che non sta tanto bene di testa e che si da poco valore se si accontenta di una cosi)
Se qualcuno fa un apprezzamento penso automaticamente e con assoluta certezza che mi stia prendendo in giro.
Diffido degli uomini, perchè credo possano portarmi solo sofferenza e umiliazione!
Mi capita sempre così, quando qualcuno tenta di avvicinarsi !
Forse semplicemente non lo fanno nel modo giusto, molto più probabilmente ho una qualche malattia !

Per favore chiamate qualcuno e debellatela!

Fatto sta che me ne sono andata tutta stranita, in libreria mi girava perfino la testa, mi sono sentita presa fortemente in giro con il solo scopo di fregarmi soldi!

E quei dieci euro non me li scorderò mai più! Dieci euro ma ci rendiamo conto?

Nessun commento: