12 giugno 2009

DEL RESTO E' TANTO UNA CARA DONNA

Esco dalla stanza e me la ritrovo davanti ! Impossibile evitarla!
Mi guarda. Mi chiede. Ci sediamo sul divano. Parliamo.
Una lunga conversazione, su di me, sul mio fallimento universitario, sui miei problemi esistenziali.
Ad un cero punto mi dice :

" Secondo me il tuo grande problema è che non ti accetti a livello somatico (???).
E invece dovresti metterti l'anima in pace, purtroppo sei così. Ti devi convincere che non sarai mai una taglia 48."

Io : Beh veramente sono stata anche una taglia 46!

S.E. : Si, ma non lo sarai più!

Io : Va be non è proprio detto!

S.E. :  "Un domani magari potrai essere anche una taglia 40, meglio per te, ma ora non lo sei e te ne devi convincere e fare leva sulle tue doti positive per venire fuori."
.........

 "Si perchè se tu avessi un tumore, tutti ti capirebbero, ma queste cose, sono difficili da capire.  Cioè si vede che tu hai qualcosa di psicopatico, eeehm scusa, psicosomatico, però è difficile da comprendere! Si ecco secondo me il tuo problema è che non ti accetti fisicamente!"


Degne di nota sono anche :

 - La seguente domanda che mi è stata posta sempre dalla stessa persona ma in un'altra circostanza :
"Ma il medico cosa dice? Da dove viene questa obesità?"

- E questo "simpaticissimo" siparietto :

S.E. : "Prima hanno suonato due ragazze, ma non abbiamo capito chi fossero"

F : "Io e la proprietaria di questo blog siamo rientrate insieme poco fa!"

S.E. : "Noooooo non eravate voi, la proprietaria di questo blog l'avrei riconosciuta!"


Di sicuro intendeva dire che sono facilmente riconoscibile, anche a grandi distanze, perchè ho i capelli neri, no?

Nessun commento: