27 marzo 2012

Splendida regina, rum e cocaina, Zà Zà !!!

Da quando è morto papà, ma anche da poco prima, ho ricominciato a prendere peso.
Certo, non mi sono più pesata, ma lo sento. Lo sento quando cammino, quando faccio le scale, quando anche le attività più basilari mi procurano dolore, affanno e una stanchezza infinita.
Avevo altri dolori a cui pensare e perciò ho evitato di controllare la bilancia e forse ho fatto male, oppure no perchè molto probabilmente controllarla non mi avrebbe evitato di ingrassare.

Comunque da tempo mi ripromettevo che,  appena fosse stato possibile, avrei nuovamente cercato aiuto per questo problema. Avevo pensato di richiamare la dietologa che anni fa mi aiutò a perdere 25 chili. Oddio, il mio desiderio era quello di andare da un nutrizionista più che per l'ennesima volta dalla dietologa, ma nel mio paese non ce ne sono e quindi avevo deciso di riprovare con la dietologa!

Un paio di settimane fa vado dal mio medico per ritirare delle carte, ma visto che non erano pronte la segretaria mi fa aspettare. Nell'attesa mi metto a spulciare fogli e foglietti appesi in bacheca e tra questi l'occhio cade su un bigliettino da visita. Era nientepopodimeno che il bigliettino da visita di una nutrizionista. Che squillino le trombe e vengano chiamati gli sbandieratori, che Very finalmente ne ha trovata una !!!

Scatto una foto al biglietto, ritiro le carte e me ne torno a casa soddisfatta.

Dopo tanti e tanti dubbi, vari ripensamenti e diversi cosa faccio e cosa non faccio, la contatto.

Fissiamo un appuntamento per Lunedì 26 e cioè ieri.
Lo studio si trova in un paesino qui vicino al mio e per comodità (quale poi non l'ho ancora capita!) ci vado in treno. Dopo cinque minuti di ciuf ciuf giungo a destinazione, estraggo il percorso fatto su tuttocitta.it e diligentemente stampato, sbaglio un po di svolte e dopo altri cinque minuti sono arrivata!
Eccomi li, nuova dottoressa, nuovo studio, nuovo paese, stesso problema.

La dottoressa mi fa subito una bella impressione, è molto simpatica, è giovane, è una bella donna e ha la s di Jovanotti! Restiamo più di un'ora a parlare, anche di cose che non riguardano il mio problema, ma della vita in generale,diciamo. Mi racconta un po' di se e scopriamo di avere delle cose in comune, tipo la precoce perdita del padre, l'odio per tutti quelli che ci chiamano signore invece che signorine e l'imbarazzo scellerato a far ginastica in palestra davanti a tutti!!!
Controlla un po' le analisi che per telefono mi ha chiesto di portare, le racconto dei miei problemi con la tiroide, mi fa delle domande, segna, scrive, prende appunti e poi dice : "Adesso prendiamo un po di misure!"
Vabbè è inutile farsi prendere dal panico tanto sapevo che sarebbe arrivato questo momento, perciò mi tolgo le scarpe e mesta mesta mi dirigo alla bilancia. La dottoressa però mi tocca i pantaloni e mi dice: "toglili!!"

Ecco questo è il momento giusto per farsi prendere dal panico!!

"Noo, daii ti prego non me li fare togliere"

"Ma daiii non ti vergognare, siamo qui apposta, stai tranquilla...li devi togliere comunque dopo, perchè devo prenderti le misure"

"Ma ho i peliiii, la mia estetista è incinta e non lavora più, finchè non partorisce non mi posso depilare!!"

"Guarda che anche io ho i peli, non ti preoccupare!"

Rassegnata mi tolgo i pantaloni e salgo sulla bilancia!

E li succede una roba che mai avrei pensato.
Di botto capisco perchè non riesco più a camminare come prima, perchè faccio fatica a fare tutto e perchè sembro un pagliaccio ogni volta che devo uscire dalla macchina.
Ero consapevole di aver preso peso dall'ultima volta che ero salita sulla bilancia, che allora segnava 114 kg, ma non credevo minimamente che fosse così tanto!! Per la miseria!!!
Ho vergogna profonda di me stessa e per me stessa.

Peso 131 chili!
Capite? Ce ne stiamo a rendere conto o no?
131 chili di merda!


Appena mi dice il peso inizio ad agitarmi, ma lei fa di tutto per tranquillizzarmi: non ti preoccupare siamo qui per risolvere il problema, mi dice.


Poi mi prende un po di misure : spalle, seno (li un po di grasso non si va mai a depositare, neanche per sbaglio!!), pancia, fianchi, coscia, polpaccio e caviglia.
Le misure non le guardo ma sono convinta che ci si potrebbe tranquillamente cucire un tendone per far esibire Le Cirque du Soleil!

Ci sediamo e parliamo ancora un po'. E' una donna così dolce e amabile!!

Poi ci salutiamo e ci diamo appuntamento all'indomani e cioè a stamattina, sia per il ritiro della dieta, sia per la misurazione della massa magra/grassa che ieri non mi ha potuto misurare poichè non ero a digiuno da almeno quattro ore.

Aspetto il treno. Salgo sul treno. Il treno parte. Il treno arriva. Scendo dal treno.
Ed eccolo lì il problema piu grosso di tutta la mia giornata: la terribile strada in salita che porta dalla stazione a casa mia!
Mi faccio coraggio e mi incammino paziente, ma a metà strada iniziano i crampi alle gambe, dei dolori fortissimi, mi sento i polpacci di pietra e la caviglia rigida! Sapevo quanto quella salita fosse impegnativa ma l'ho fatta svariate volte e mai mi era successa una cosa simile! (Devo andare di corsa a farmi le analisi degli ormoni tiroidei perchè qui qualcosa mi puzza e più delle mie ascelle dopo la fatica della salita).
Ogni tanto mi fermo, ma risolvo poco, anzi se possibile peggioro la situazione.
Arrivo ad una villetta con delle panchine e decido di sedermi che mi viene quasi da stare male per quanto i crampi sono forti. Resto li seduta e nel mentre tiro fuori il telefono e mi metto a sfogliare un po pinterest, giusto per passare quei cinque minuti di riposo.
Mentre sono li seduta con la testa china sul telefono sento delle urla, una frase in dialetto continuamente ripetuta ad alta voce. All'inizio non ci presto attenzione, poi dopo un po' alzo la testa e lo sguardo va dritto a due operai che stanno verniciando l'inferriata di un balcone. Quello che stava urlando "Uuu gruuu!! (ciccione)" china immadiatamente la testa, mentre l'altro continua a guardarmi e ride.

Mi alzo e mortificata a morte dall'ignoranza della gente me ne torno a casa.
Ora, la cosa che a me fa piu rabbia è che io che non mi sognerei minimamente di andare in giro ad urlare alla gente offese gratuite e per di più riguardanti difetti fisici del tipo : ottavo nano, testa a palla di biliardo, spilungone, gobbo di notre dame, occhi storti, alito a puzza di cadavere, denti deragliati, ecc ecc, sono ritenuta uno scarto della società perchè sono grassa mentre quei due caproni, cafoni ed ignoranti  fino al midollo sono considerati  dei giusti, dei socialmente accettati!! Ma pure qua, ce ne stiamo a rendere conto o noo?

Comunque stamattina per evitare i crampi, per non perdere ore in attesa di un treno e per non farmi insultare dai cafonazzi, dalla dottoressa ci sono andata in macchina.

Vabbè a differenza della dottoressa della scorsa estate che aveva individuato i miei indici corporei così ad occhio grazie alle sue straordinarie doti da chiaroveggente, questa qui ha usato una macchina!
Mi ha fatto stendere sul lettino, poi mi a messo degli elettrodi sul piede destro e sulla mano destra e mi ha dato delle scosse leggerissime, quasi impercettibili e la macchina ha cominciato a sputare sentenze e ha così decretato che ho 50kg di massa magra, 70kg di massa grassa, 30 litri di liquidi (o erano 13?? boo) e che secondo il suo modesto parere dovrei pesare una settantina di chili .......e come dargli torto!


Fra quindici giorni ho il primo controllo.
Arriverò li pregna di terrore!
Il terrore di non aver perso neanche uno sputo di grasso!

22 commenti:

Made At Home ha detto...

La persona che hai trovato è giusta, gli idioti è pieno il mondo. Mio figlio a 4 anni tornava dall'asilo e rammaricato diceva che i compagnetti lo chiamavano "ciccione". A 4 anni?!...
Comunque...
Mi sento di consignliarti una cosuccia che non è male, anche per il tuo ego ed una maggior attenzione agli sfoghi nei momenti di panico:
scrivi una scheda con la data ed il tuo peso giornaliero, qui, nel blog. Ti aiuta a controllarti quando divoreresti anche gli Gnu (che tanto lo sappiamo che capita) e noi ti elogieremo per i risultati o ti sproneremo nei momenti difficili. Scrivi cosa mangi (quanto no, troppo palloso), così potrai verificare meglio. A volte crediamo di non aver commesso "sforature", invece scrivere aiuta. La tua rinascita è partita, non perdere coraggio, fai qualcosa per te, per te e basta che tornare a camminare ti fa bene.

Erika ha detto...

sono d'accordissimo con chi dice che un diario qui, sul blog, con noi che ti leggiamo sempre e ti commentiamo più di sempre potrebbe aiutarti e anzi farti trovare la forza per andare avanti.. ricordati che non sei sola e che noi ci siamo anche per questo.. e non pensare ai caproni, che aiutano il mondo a essere solo peggiore!

Miss Pansy ha detto...

Concordo sulla scrittura che peró in deve diventare un peso, quanto un appuntamento da usare specialmente quando senti salire un'abbuffata.
Non c'é nemmeno bisogno di dire che schifo con tutto il cuore i cafonazzi e che é anche colpa loro se ancora oggi ci sono volte in cui ho soggezione a camminare in mezzo alla gente!
Un consiglio per i crampi: quando senti che stanno arrivando mentre cammini o fai una qualsiasi attività, non fermarti. Il muscolo ha bisogno di calore per decontrarsi e se ti fermi il sangue affluisce meno e si raffredda. Almeno così mi hanno spiegato :p
Se poi ne soffri abbastanza abitualmente (ed il cambio di stagione é terribile ) bevi molto e parlane alla nutrizionista! E forza su :)))

Cute Girl ha detto...

Tesoro mio la gente è davvero STUPIDA E IGNORANTE! Ormai al mondo d'oggi regna sovrana la maleducazione che è una delle cose che odio di più in assoluto: la mancanza di rispetto è la cosa più offensiva che possa esistere! L'unica cosa da fare davanti a certi cafoni di cacca è camminare dritto e ignorarli
Provo tanta pena per quei due poveri operai -.-

Anonimo ha detto...

po' po' po' po' po'po'po' ...

Cassiera in bilico ha detto...

sono contenta che tu abbia trovato una nutrizionista che sembri ispirarti fiducia! vedrai che piano piano ce la fai. già te l'ha dato il piano alimentare? come ti sembra?
per quanto riguarda quei cafoni, io penso che me ne sarei andata, come te, però forse, se mi fossi trovata nella giornata giusta, gli avrei urlato qualche insulto e qualche minaccia di morte. giuro

Anonimo ha detto...

Very hai mai pensato a 1 intervento di restrizione gastrica?
Forse dopo vari tentativi di dieta è il caso di far qualcosa di radicale. Conosco 2 persone che l'hanno fatto e ora sono normopeso. Certo non è una passeggiata, ma almeno non ti scoraggi come succede nel 90% dei casi di chi segue una dieta.
Oppure puoi provare con la dieta proteica di Dukan. In pratica ci sono fasi alimentari che prevedono regime a base di sole proteine e regime di proteine+verdure+frutta e giorni con proteine e pasta etc. Puoi dare un'occhiata sul web che è pieno di siti che ne parlano, tra cui quello ufficiale di Dukan.
Comunque in ogni caso ti mando un abbraccio forte forte.
bybl (mi sono concessa sola la k di Dukan...sto invecchiando)

coccinellaverde ha detto...

è grazie a questa gente che il mondo è diventato un posto pessimo...che schifo!ho passato un'infazia infelice anche grazie a queste persone ignoranti,e tutt'ora me ne posto le conseguenze,e tutt'ora purtroppo mi capita di in contrarne.M che vuoi farci,pensa che hanno un solo neurone e che è troppo pigro per lavorare -.- beh se può aiutarti a parlare della tua nuova avventura su blog ben venga,soprattutto nei momenti no!la dietologa mi sembra molto professionale e anche tranquilla per come dici...non vedo l'ora di leggere novità sulla dieta ;) forza VERY!

Faith ha detto...

Soffro anche io di crampi, a qualunque peso :-) io mi sono accorta che ne soffro di piú quando durante il giorno bevo poca acqua. Forse bevi poco?

Per la dieta... coraggio!!! E scrivere sí, aiuta tantissimo!

letix ha detto...

Ci vuole tanta,tanta forza...

May the force be with you!

,heartbeat ha detto...

Purtroppo gli stupidi ed ignoranti si incontrano sempre in tutti i campi, doverci avere a che fare in questo caso fa molto male però o si ingoia il rospo pur facendo molta fatica o li si ammazza (perchè è l'unica cosa che ti viene da fare).
Ti faccio un grande in bocca al lupo per la dieta, fallo per la salute... prova a prenderla anche come una "distrazione" dal brutto momento che stai passando.
A presto, un abbraccio!

Chiara ha detto...

effettivamente scrivere ciò che mangi (e se riesci anche con quantità e calorie) aiuta moltissimo a tenere sotto controllo la situazione.. più del blog forse è ancora meglio un quadernino, te le puoi portare dietro così appena mangi qualcosa poi trascrivi e non dimentichi =) (sembra qualcosa di maniaco-ossessivo, ma nella pratica diventa un automatismo a cui dopo un pò non ci si fa nemmeno più caso!)

Anonimo ha detto...

Brava Very! E non mollare, sono con te ;)
Ah per i due operai..non so se te l'ha mai detto qualcuno ma al mondo purtroppo c'è gente davvero demente!!! :) ignora e vai avanti :)

Ire

Anonimo ha detto...

"dalla dottoressa ci sono andata in macchina"

quanto mi piace questa frase, very. :)

per il resto... ci sentiamo via mail. c'è tanto da fare ma sono tanto contenta che tu abbia trovato una persona che pare essere seria! :)




gutta

Cinzia ha detto...

Lascia perdere quei due pezzenti, operai coglioni e concentrati su te stessa e su questo tuo importante traguardo. Ti faccio un super in bocca al lupo e non cedere, resisti, se non altro per quella sensazione che si prova quando si ottiene quello per cui si ha tanto lottato.
Un bacio grande.
Il sale sul tuo cucchiaio di nutella quando ti viene voglia di mangiarlo

Anonimo ha detto...

Non ti conosco, non mi conosci. Ogni tanto passo e leggo in silenzio. A volte frigno.
Posso quotare bybl? Io non conosco.. io SONO gastroristretta. Il 10 aprile saranno 6 mesi, per adesso sono 36 kg in meno.. E partivo da 5 kg più di te. Ho 26 anni, ne ho passati 12 tra nutrizionisti e dietologi vari. Non è la passeggiata più facile del mondo, ma dopo una settimana di ricovero e i primi due mesi di rialimentazione ci si dimentica quasi di essere operati. Tranne quando mangi due biscotti a colazione, invece di un pacco.
Non è per scorraggiarti sul tuo nuovo percorso alimentare, anzi.. ti auguro il meglio, davvero. Però, in caso.. potresti pensarci. In bocca al lupo!

Barbara

melafragola ha detto...

Ma tu ti rendi conto dei passi da gigante che fai? Prima dovevano accompagnarti, "portarti" nei posti... Ora rifletti, decidi, ti metti in moto. Da sola. Autonomamente. E non parlo solo di prendere la macchina!!!
E' grandioso leggere questo post!!!
La dottoressa mi sembra in gamba e tu molto motivata.
Quello che gridano due imbecilli è solo fuffa.
Fai questa cosa per te, per la tua salute.
Magari invece di fissare un grande obbiettivo lontano (i 70 kg) fissane uno piccolo a breve scadenza, magari facendoti aiutare dalla dottoressa, per non sentirti di avere di fronte un'impresa titanica. Aiuta molto.
Ti abbraccio forte!
lamiaeco.

libera..mente ha detto...

diciamo che emotivamente è stato un periodo troppo intenso.
Non potevi pensare anche alla bilancia.

Gli operai li manderai a cagare la prossima volta, non permettere a nessuno di trattarti così o di farti sentire in difetto.
Con il tuo lessico sono certa che hai delle vere perle da propinargli (poi magari non le capiranno, ma cazzi loro!)

Ottima idea questa nutrizionista, e ti ha lasciato una cura? Tra 15 giorni sarà un controllo per che cosa?...

per l'intervento... io conosco una ragazza, sfiorava i 200 kg. Dopo l'intervento per un paio di mesi riusciva a mangiare pochissimo, tipo una granita o qualche sorso di centrifugato...
Solo con il passare dei mesi ha riacquistato una educazione alimentare.
E niente, adesso è normopeso ma soprattutto è sana.

ti abbraccio forte, e ti sono vicina, i peli ce li ho anche io, ma ogni sera torno così stanca dal lavoro che penso solo alla doccia.
La mia estetista avrà chiamato il centro "persone scomparse"

:-*

Anonimo ha detto...

Very, non disperare e dai tempo al tempo. Concediti il tempo per mettere a posto i pezzi della tua vita e poi vedrai che riuscirai a superare tutti i problemi. Dopo la morte di mio padre nel 2001, nel 2001 sono arrivata a 126kg e adesso ne peso 69...il mio vuole essere un messaggio di speranza e vorrei tanto trasmetterti la forza e la convinzione che ce la farai. Sei una ragazza intelligente e questa è la cosa più importante, che rimane al di là dei kg. Io odio vedere come le persone mi considerino diversa adesso, come chi prima aveva pregiudizi nei miei confronti adesso si pone in maniera differente. Un abbraccio

Isabella ha detto...

Meravigliosa Very!
Seguo da tanto il tuo blog ma non ho mai commentato i tuoi post.
Ti ammiro tanto per come stai reagendo agli schiaffoni che ti ha dato la vita. Brava, io continuo a tifare per te!
Un abbraccio

Isabella

MorbidosamenteFranci ha detto...

Ciao veri, ho scoperto il tuo blog oggi, e fin dal primo post mi sono immedesimata in quello che hai scritto, nelle sensazioni provate... Io tratto l'argomento peso in maniera molto ironica, ma la cosa mi fa soffrire lo stesso. Ora hai una fan in più, ma non solo per il blog, soprattutto per questa strada che hai appena cominciato.

Katia ha detto...

Cara, la Madre dei Cretini, purtroppo, è sempre incinta. So che fa male, ma non darci peso, guarda avanti e passa. Sei in gamba!!