4 aprile 2015

I diciotto dollari peggio spesi della mia vita (seconda parte)

Apro la scatola e....anzi no, non la apro, prima ve la mostro!




Dunque, la scatola si presenta così, e per essere una scatola, sì, effettivamente è abbastanza tenerella.
Per essere poi una scatola, che arriva da Singapore, è anche abbastanza fortunella, altrimenti non si spiega come abbia fatto ad arrivare fin qui perfettamente intatta.

Ovviamente ho oscurato la parte con i miei dati, altrimenti domani mattina vi ritrovo tutti sotto casa con gli striscioni e le macchine fotografiche a bramare un pezzetto di me e capitemi: ho da fare, non posso stare lì tutto il giorno a lanciarvi mutande dal balcone che poi, tra l'altro, al momneto sono anche a corto di mutande e non riuscirei ad accontentarvi tutti.

Ma torniamo a noi...
Finalmente, dopo settimane di attesa, posso aprire l'agognata scatola tenerella...e beh si effettivamente la faccenda, a guardarla così è parecchio Kawaii.



C'è della carta velina, ovviamente rosa, che copre il contenuto della scatola, così giusto per regalarci ancora un po' di suspense, come se un mese e passa di attesa non fosse bastato, e una cartolina con il logo "Kawaii Box" e la scritta "Thank you!"
Ma prego, figuratri, non c'è di che!

Dall'altro lato della cartolina invece c'è questa frase scritta a mano. In questo caso è un gioco di parole ma la frase cambia di mese in mese.



Ora, apriamo una parentesi e soffermiamoci un attimo su questa cosa.
Vi rendete conto che è scritta a mano? A MANOO?
Vi rendete conto che questi spediscono ogni mese centinaia e centinaia e ancora centinaia di scatole?

Io già me lo immagino questo povero giapponesino, laureato in una delle migliori università e con il massimo dei voti, chiuso in uno stanzino a scrivere frasi sceme su delle cartoline rosa confetto, per 18 ore al giorno. Poi sfatto, esce per andarsi ad ubriacare di sake al bar/ristorante di Anacleto Marrabbio, e chi ti incontra? Un vecchio compagno di università che è li con degli importanti investitori per festeggiare la chiusura di un contratto da stramiliardi di yen!

"Carissimo, come stai?"
"Alla grande!!"
"Hai poi trovato lavoro?"
"Ehm..si, si certo!"
"Benissimo, anche tu socio di una grande azienda?"
"Oddio socio...più o meno...diciamo che rivesto un ruolo abbastanza importante nella Blippo"
"Ottimo!!E cosa fai di preciso?"
"L'amanuense."
"????"
"Disegno cuoricini rosa fluo su delle cartoline rosa pastello"
Poi scoppia in lacrime, gli getta il sake negli occhi si alza e se ne va correndo e strillando, strillando e correndo, ma al terzo correndo e strillando si è già fatto tardi e deve tornare a lavoro.

Chiusa parentesi.

Tolgo la velina e così, dando uno sguardo veloce al contenuto della scatola, mi scende il kawaii sotto i piedi e mi sale il sospetto come al piccolo Arnold:



Con un certo sospetto dunque, passiamo ad esaminere, insieme, il contenuto della scatola:

1) Braccialetto con perline pastellose quadrate;

Non male dai, per mia nipote è un po' grande però posso usare le perle per altri scopi;



2) Targhetta gigante per valigia a forma di diamantazzo.

Brutta ed inutile, considerando soprattutto il fatto che il massimo del mio viaggiare è andare dalla scrivania al bagno e dal bagno alla scrivania.
E comunque anche se fossi una viaggiatrice incallita, preferirei scrivere i miei dati su un post-it e attaccarlo alla valigia con lo scotch, piuttosto che andare in giro con questo coso!
Ah... e mi rifiuto, categoricamente di darlo a mia nipote.





3) Bacchette cinesi con in cima dei piccoli panda

Beh dai, queste sono carine, inutili per l'amor di Dio eh, ma carine.
Non ho mai mangiato cinese in vita mia e non so come si usano (dovrei stilare una lista di cose che non ho mai fatto, vi sorprenderebbe), al massimo posso mettermele in testa tipo geisha...ma sarà mai esistita una geisha obesa? Mah!
A mia nipote comunque non le do, si cecherebbe subito un occhio o correrebbe ad accecare i fratelli!






4) Un peluche dalla bruttezza inenarrabile che cerca a tutti i costi di spacciarsi per un procione....è così brutto che non lo si riesce neanche a fotografare per bene.



5) Un mini KitKat al gusto matcha, ossia al tè verde.

I giapponesi amano questo gusto, ci fanno di tutto e te lo mettono ovunque, insomma c'è sempre del matcha dietro l'angolo!


Lo assaggio e...non sa di niente..........a no aspè, alla fine sa di piedi.
Appena lo mordi è quasi insapore, poi dopo poco ti arriva questa fresca brezza di piedi, ma dura giusto un attimo e poi rimani così come rimane una che ha appena preso 66 calorie per niente.
Il mondo è davvero un posto crudele.


6) Fermaglio per capelli.

C'è forse bisogno di spendere parole sull'orrore di questo fermaglio?
L'ho dato a mia nipote ed ha deciso di usarlo come fermacarte perchè anche una creatura di sei anni non se la sente di metterselo in testa.




7) E poi c'è lui, apollo il cioccolatino.

Ignoro allegramente il perchè, ma pare che in giappone spopolino questi cioccolatini qui e questa ne è una fedele riproduzione in gomma.
In gomma puzzolente.
Molto puzzolente.
Puzzolentissima!



8) Matita kawii con il pulsante a scatto a forma di cupcake a forma di orso a forma di...a no basta.
Dai questa è carina, la metto subito nel mio portapenne con i cupcake che facciamo un bel pendant.




9) Gommina con orsetto (mia nipote approva)




10) Stickers...forse i più brutti che io abbia mai visto.




11) Astuccio spaziale, tutto rigorosamente in plastica, con frase in inglese che se tradotta risulta, a mio avviso, inquietante, perchè se "il tempo non potrà mai invecchiare" tu invece si e poi, dai che ti ridai, muori!



12) Ed infine, grosso rullo di tamburi, iiiiiil cancroooo.... ovviamente kawaii e fai da te!!



Questo affare è uno di quei popin cookin che ultimamente vanno molto di moda su you tube ma che francamente a me incutono un certo terrore.
Essenzialmente sono dei kit per fare delle caramelle; All'interno trovi una vaschetta di plastica, un cucchiaino e delle bustine con delle polverine, seguendo le istruzioni e aggiungendo acqua a queste polverine ottieni delle caramelle.

Praticamente il festival delle reazioni chimiche.

Questo popin cookin in paricolare si chiama neru nerune..oh è vero non vi sto prendendo in giro, si chiama proprio così....ed è uno dei più fessi, infatti al contrario di molti altri non c'è niente da costruire, bisogna solo mischiare queste due polverine fino ad ottenere una spuma, poi immergere il cucchiaino prima nella spuma spumosa, poi negli zuccherini, mangiare e tempo cinque minuti, morire di diarrea.

(Che per caso volete vederlo? Lo facciamo?)

Concludendo e in tutta onestà a me sta kawaii box mi ha deluso parecchio, magari sono stata sfortunata io ed ho beccato il mese più brutto di sempre, ma vi giuro che alcune box passate contenevano cose davvero carine (mia nipote sarebbe impazzita).

Sfortunatamente non sono riuscita a disdire l'abbonamento in tempo e quindi si sono fregati altri 18 maledetti dollori ed io sono (nuovamente) in attesa della seconda ed ULTIMAAAAAA kawaii box!

Che il buon dio del kawaii mi assista!

14 commenti:

imma ha detto...

Voglio vedere le caramelle chimiche! Hahaha comunque sta roba lascia un pochino a desiderare ma la tua descrizione é mitica. un bacio Imma

Anonimo ha detto...

Siii facciamo le caramelle! ;)

Softy S. ha detto...

Falleeee, magari vengono meglio del kitkat al sapore di piedi :D

towaylay ha detto...

Caramelle e prossima kawaii box di fisso!

Airbag ha detto...

"no aspè, alla fine sa di piedi"

Scusa, e quando li avresti assaggiati, ma soprattutto: I PIEDI DI CHI?!

Tuo marito.

Anonimo ha detto...

lacrimo
bybl

Very ha detto...

<3

Very ha detto...

Me lo ha detto Peppe Fetish!

Very ha detto...

Sapranno sicuramente di morte!

Very ha detto...

Yeeeeeah!

Very ha detto...

:)

Vanessa ha detto...

Very complimenti per il coraggio e per la sincerità!! Comunque quel cartellino da trolley non creder, potrebbe fare comodo se non altro perché almeno viaggiando in Europa non troveresti nessun altro che ce ne ha uno attaccato al bagaglio :))

Ho visto su youtube un filmatino sulle caramelle chimiche e almeno a me hanno messo voglia di mangiare verdure (magari grigliate con olio e sale)!!!

Super baci!!!!!

Anonimo ha detto...

oddio sto morendo! altro che cancro preso con le caramelline chimiche stile breaking bad! ahahahahahahahah!

Anonimo ha detto...

Ti adoro hahahahah
Y.